Chi siamo

Ciao! Sono Federica e quest’anno, 2018, ho compiuto 40 anni! 😅

Che dire… questo è uno di quei momenti in cui ti senti “quasi” costretto a fare dei bilanci e le domande esistenziali si fanno sempre più insistenti. In realtà me le sono sempre fatte.

Forse ho iniziato da adolescente quando mio papà mi faceva ascoltare, quasi a ripetizione, l’opera rock scritta e diretta da Tito Schipa Jr “Orfeo 9”.
C’era una parte che mi è rimasta impressa nella mente e nel cuore e che conosco ancora a memoria a distanza di tanti anni. Parlava di Felicità, di capire che cos’è la Felicità. Delle voci, letteralmente fuori dal coro, dicevano: “… è sapere chi si è… e riuscire ad esserlo…”
(Orfeo 9 di Tito Schipa Jr – Atto Primo – “Eccotela qui”)
Ecco, è stato proprio da quel momento che ho iniziato la ricerca della felicità e di me stessa; una ricerca direi quasi infinita…

In tutti questi anni però ho capito che la vera Felicità (quella con la F maiuscola, appunto) è un percorso e non una meta. Ovviamente non è così facile ricordarsene ogni giorno, ci vuole un costante impegno, basta però tenere sempre a mente che tutte le volte che si va fuori strada si può “ricentrarsi” e andare avanti a testa alta.

Oggi posso dire con fierezza: “Sono una figlia, sono una donna innamorata, sono una mamma… io sono me stessa!

Tre anni e mezzo fa è nato Samuele e la mia vita è cambiata. In ogni senso, in ogni aspetto.
Inconsciamente ho sentito il bisogno di migliorarmi ogni giorno e questo progetto “Non insegnate ai bambini” fa parte sicuramente di questo percorso.
Forse è per questo motivo che ho studiato al Liceo Artistico e alla Facoltà di Architettura, forse è per questo che ho sempre amato la lettura, forse è per questo che ho sempre amato l’arte.
Inizio un nuovo viaggio alla scoperta della bellezza, per poter appagare il mio animo attraverso tutti i sensi, contemplando l’Arte, contemplando la Vita.

 

Ciao! Sono Michela, sono nata a Cagliari ormai da ben 41 anni 🙂 Eh già il tempo passa, inesorabile e spietato.

Ho passato la mia infanzia, la mia adolescenza e la mia giovinezza in questa meravigliosa città fino a quando, dopo aver terminato i miei studi giuridici, ho deciso di trasferirmi a Milano.
La vita per un giovane avvocato in una piccola cittadina italiana del Sud (sopratutto se non hai le spalle coperte), non è facile ed è per questo che sono andata al Nord a cercar fortuna 🙂

All’inizio non è stato per nulla semplice. Abbandonare la propria terra, le proprie origini e l’amore dei propri cari… per noi sardi, poi, che abbiamo una sorta di Saudade degna del miglior brasiliano, che dire… una vera e propria tragedia in stile sardo!
I pochi soldi guadagnati con i miei primi lavori, studi legali prima e uffici legali di piccole società poi, finivano per forza di gravità nelle casse della nostra più rinomata ex compagnia aerea di bandiera italiana.

Il desiderio di ritornare a “casa” era fortissimo. La mia vita però continuava a scorrere, nonostante tutto. Fino a quando ho incontrato l’amore della mia vita, quello vero con la A maiuscola. Da allora anche il mio umore e la mia esistenza hanno ritrovato la solarità e la gioia di vivere che avevo perso. Anche Milano ormai sembrava “casa”.

Fino ad ora non avevo mai sentito dentro di me il desiderio di diventare madre. Sofia, mia figlia, ora ha 3 anni e mezzo. É una bambina solare e meravigliosa. Frutto di quell’Amore vero con la A maiuscola. Da quando è nata mi sono completamente dedicata a lei, sempre cercando di non abbandonare il mio ruolo di donna, oltre che di madre, e ora sono una mamma ex Avvocata e Full Time, come amo definirmi.

Sono da sempre appassionata di lettura, cinema, teatro, arte in generale. Sono una persona curiosa che ama tutto il bello e le meraviglie che mi circondano. Cerco nel mio possibile di avvicinare Sofia alla scoperta di questo mondo.

Per ora mi rende felice quel suo dirmi “Mamma, mi leggi un altro libro?”

Il nostro incontro 🙂

Chi siamo - Fede e Michi

Ci siamo conosciute nel 2016.
Roberta, sorella di Federica, è stata la meravigliosa educatrice del primo anno di nido di Sofia. Al secondo anno, abbiamo dovuto trasferirci, cambiare quartiere e, conseguentemente, anche nido.
Qui, abbiamo incontrato Samuele.

Tra Sofia e Samuele è subito nato un feeling e un’intesa che li tiene legati e uniti fino ad oggi, frequentando la stessa scuola dell’infanzia.
Stesso feeling e stessa intesa, sono nati anche tra me e Federica.

Nei nostri caffè mattutini, al nostro solito bar (il mitico Chicchi e Grappoli 🔝 ), dopo aver accompagnato i bambini a scuola, abbiamo iniziato a chiacchierare delle nos

tre passioni e del nostro comune interesse per i libri, il teatro, l’arte in generale.

E’ così che è nato “Non insegnate ai bambini”!!!